Legambiente Calabria

Pensare globalmente, agire localmente

Articoli Attività e Campagne Territorio Volontariato

Voler Bene all’Italia – L’innovazione passa dai piccoli comuni come San Lorenzo Bellizzi

Anche San Lorenzo Bellizzi ha partecipato alla festa dei Piccoli Comuni, in collaborazione con l’Associazione “I Ragazzi di San Lorenzo Bellizzi”, l’Amministrazione comunale e i giovani volontari locali alla scoperta dell’innovazione e della tradizione.
Una giornata dedicata alla riscoperta del piccolo borgo incastonato nel Parco del Pollino.
Passeggiate naturalistiche ai piedi delle Timpe con visite all’orto aromatico e agli ulivi del progetto di recupero dei campi abbandonati. Poi visita dell’antica chiesa del Crocefisso, un piccolo nido di storia in mezzo alla campagna: la chiesa risale originariamente al 1784 ed è stata ristruttura grazie alle donazioni degli emigranti nei primi del 900.
Passando per l’antico lavatoio del Villaneto, che si può far risalire dell’epoca romana, si è arrivati poi all’acqua della fonte di San Pietro, risorsa pubblica di acqua sorgente più volte oggetto di mire di privatizzazzione, ma ad oggi tutte respinte grazie alla caparbietà dei paesani.
Il Sindaco Cersosimo ha presentato il lavoro dell’Amministrazione, che nello sviluppo del PAES all’interno del Patto dei Sindaci, ha promosso lo sviluppo di impianti fotovoltaici, con l’installazione di più 60 kWp su immobili di proprietà comunale, e ha contribuito alla realizzazione di 15,5 MWp di impianti fotovoltaici su serra.
Questa scelta strategica ha portato diversi benefici alla comunità come l’abolizione della TASI su tutti gli immobili siti nel territorio comunale, l’azzeramento di tutti i tributi comunali sulle ristrutturazioni delle case nel centro storico, il mantenimento di alcuni servizi comunali e l’istituzione di alcune borse di studio per il lavoro dei giovani locali. Per queste intuizioni il comune di San Lorenzo è stato insignito del premio regionale Caralabria di Legambiente e per ben due volte del premio Comuni Rinnovabili.
Si è discusso anche di come sia importante il ruolo dei cittadini nel prendersi cura del territorio; è stato illustrato il progetto Volontari per Natura e come esso permetta attraverso la pratica della “Citizen Science” di monitorare diverse caratteristiche del territorio: dalle bellezze artistiche locali agli illeciti ambientali e alle discariche abusive, sino alla biodiversità. Giustiniano Rossi ha presentato i progetti di recupero del territorio e delle radici storiche dell’Associazione “I ragazzi di San Lorenzo Belizzi” e di Maria Teresa Pittelli, membro della consulta dei giovani, che ha contribuito all’organizzazione della giornata e ha richiamato l’importanza di attivarsi per preservare il proprio territorio. Non poteva mancare un buffet di prodotti tipici locali offerti da “La Grotta” e “Panificio Civale Pietro” – imprese alimentari e agricole del luogo. , la giornata si è conclusa con un itinerario attraverso i luoghi e gli esempi virtuosi del paese e con le esposizioni degli artisti locali Lorenzo Gugliotti, Tonino Pesce, Lorenzo Vita e Enzo Pittelli.
Durante la giornata diversi cittadini, compreso il sindaco, hanno avuto l’opportunità di compilare e imbucare con interesse e curiosità la cartolina diretta al Presidente della Repubblica contenente i messaggi di presa in cura e attenzione per i borghi delle cosiddette “aree interne”.

Please follow and like us: